Dicembre al C.I.Q.

13 - 14 -15 DICEMBRE | CIQ - CASCINA CASOTTELLO

 

EVENTI AL C.I.Q

DA GIOVEDì 13 A DOMENICA 15 DICEMBRE

  

APERICENA E PIZZA - tutti i venerdì, sabato e domenica
Ogni venerdì, sabato e domenica, salvo cene a tema programmate, vi aspettiamo per iniziare la serata insieme gustando il deliziosissimo apericena del nostro chef oltrechè un'ottima pizza preparata con il forno della cascina...il tutto accompagnato da birra e altre bevande del nostro bar.
Non è necessaria la prenotazione.
Pizza a 6 euro, apericena a 10 euro, bevande escluse, a partire dalle 19.30.


Giovedì 13

RASSEGNA AL CHIAR DI LUNA: FACCIAMO BON ODORI! SERATA MUSICALE E CULTURALE GIAPPONESE – ore 19

Durante il periodo estivo i Giapponesi ballano "Bon Odori" facendo cerchio intorno allo "Yagura" (una torre sulla cima della quale salgono i musicisti) per le anime degli antenati e dei morti. Attorno ad essa le persone disegnano un grande cerchio, stando insieme senza alcuna differenza di generazione o di sesso, e ballano la stessa danza all'infinito. Durante la serata spiegheremo il significato di questo ballo e danzeremo con musica dal vivo eseguita dal “Tinsagu Project”. Perché non vieni a fare un’esperienza unica danzante-meditativa-nipponica?"

Nell'ambito della rassegna AL CHIAR DI LUNA, l'artista giapponese AKIKO KOZATO torna in cascina accompagnata dalla violoncellista YURIKO MIKAMI, per una serata dedicata ai canti e ai balli giapponesi.

Ingresso: 5 euro

 

LA BANDA DI MASTRO NUZZU : VEGLIA IN BALLO DELLE LUCI – ore 21

L'associazione LO STIVALE CHE BALLA vi invita a una veglia in ballo, una serata di danze di festa con luci e sorprese!
Ad accompagnare musicalmente il tutto sarà LA BANDA DI MASTRO NUZZU, gruppo che propone un repertorio tradizionale del Sud Italia, battendo percorsi meno conosciuti e interamente tradizionali. Il nome della banda si ispira alla storica figura di GAETANO AGOSTO, cioé MASTRO NUZZU, lontano parente di Massimiliano Aquilino. Gaetano era a capo di una banda popolare di Tropea che allietava le feste di paese, nota perchè faceva pagare le proprie prestazioni in vino, salumi e formaggio.

Il gruppo:

Massimiliano Aquilino: lira calabrese, chitarra battente, mandolino
Romana Barbui: organetto
Antonio Castronuovo: tamburi a cornice

Ingresso a offerta libera.


 

Venerdì 13

NELL’AMBITO DELLA MOSTRA HALABJA STORIES: PROIEZIONE: “I AM THE REVOLUTION” – ore 20.30

Nell'ambito della mostra Halabja Stories, che racconta del bombardamento chimico sferrato da Saddam Hussein durante la guerra tra Iran e Iraq dove morirono 5000 curdi, presentiamo "I am the Revolution ", di Benedetta Argentieri -2018. Il documentario racconta delle rivoluzioni femministe in atto in Iraq, Siria e Afghanistan, paesi lacerati da decenni di guerra e tra i posti peggiori in cui vivere come donne. Ascoltiamo la storia di tre donne che con tenacia e determinazione stanno aprendo la strada verso un nuovo futuro nei loro paesi, creando movimenti e cambiamento, riempiendo il vuoto creato da conflitti perenni con l'obiettivo di formare una società diversa.

PROGRAMMA:
- 20.30: presentazione del film a cura del Cisda
- 21.00: proiezione del film: I Am The Revolution
- 22.30: dibattito

L'ingresso è ad offerta libera. Il ricavato andrà a sostenere i progetti promossi da Halabja Stories dell'associazione NWE ORG halabja in Iraq, impegnata a difendere i diritti delle donne ed a favore dell'ambiente.

 

FEDERICO OLIVIERO LIVE FULL BAND IN CONCERTO – ore 21

Federico Oliviero si definisce un "cantautore ignorante, sbilenco, alcolico, nutrito dalle notti milanesi". La sua musica? "Un approccio malinconico, condito di incertezze e velleità sulle quali ballano sbilenche le strofe. Insomma, canzoni d'amore, di morte e di altre stronzate".
Prima presentazione live full band dell’Ep Decrepito e Irrisolto uscito il 25 Marzo scorso per l’etichetta discografica indipendente Doremillaro Recs. Ossessioni amorose, sentimenti finiti, ricordi sinceri e una società ricca di finzioni sono alla base del debutto discografico…L'arrangiamento variabile tra tipico cantautorato made in Italy e una breve e cupa vocazione elettronica (“Anti-Edipo”) fanno da sfondo a un disagio personale e civile che viene rappresentato, grazie alla forza dei sensi, attraverso un cantato schietto, rancoroso e pieno di dolore.

La Band:

Federico Oliverio: Voce, Chitarra acustica, Chitarra elettrica, Jack Daniel’s,Ritardo,Anticipo,Qualsiasi cosa pur di non andare a tempo
Lorenzo Merlini: Chitarra elettrica, Synth, Voci,Droghe leggere, Droghe pesanti,Stage diving e affini
Giovanni Spada: Batteria, Headbanging, Rancore, Dungeos and dragons
Filippo Spada: Basso Elettrico, Voci, Ogino Knauss, Patente B

APERICENA e PIZZA dalle 19.30.
CONCERTO alle 21 a offerta libera a partire da 5 euro.

 

BOLLA TRIO & FRIENDS LIVE SHOW, FILOQ DJSET – ore 22.30
Torna dopo più di un anno la serata del Bolla Trio, con tanti ospiti e tante ore di musica live e dj set, tra FUNK SOUL JAZZ REGGAE CUMBIA AFROFUTURISM TROPICAL-BASS

Live: BOLLA TRIO meets
// PAOLA ESCOBAR
// HUMBERTO AMESQUITA
// SOFIA ROLLO
// MR. BOBCAT

Dj Set: FILOQ (cumbia, afrofuturism, tropical bass)

Ingresso: 7 euro


 

Sabato 14

LO STIVALE CHE BALLA PRESENTA: INCONTRO SUI BALLI DELLE QUATTRO PROVINCE

L’associazione Lo Stivale che Balla vi invita a un doppio appuntamento: laboratorio con i ballerini tradizionali del Connio e concerto a ballo con Fabio Paveto e Franco Guglielmetti.

PROGRAMMA

Ore 15-19:  Incontro con i ballerini tradizionali del Connio
(Giga a due e a quattro del Connio, Povera Donna collettiva, Piana, Perigordino, Monferrina a tre, Alessandrina e sua relazione con la “Giga di Bobbio” o “Bala Ghidòn”)
Ricerche sulla Bisagna e sulla Cicona della Val Nure a cura di Michele Cavenago e Romana Barbui
Ore 19-20 Chiacchiere e filmati
Giuliano Grasso (violinista e ricercatore): note storiche sulla Bisagna, sulla Cicona e sulla Curenta della Val di Nizza
Claudio Gnoli (“Quattroprovinciologo” e collaboratore dell’Ecomuseo dei Sette Ricordi) e Michele Cavenago (libero ricercatore e documentatore di danze tradizionali): “Danze inventate”? No, vediamo i documenti! “Standardizzazione del ballo”? Sì, alcuni esempi.
ORE 20-00-21.30 Cena al C.I.Q. allietata dalle Passere del Canarazzo: canti maliziosi delle mondine con "striptis agricolo"!!!
ORE 21.30 Concerto a ballo con piffero e fisarmonica (Fabio Paveto e Franco Guglielmetti)

Prezzi: laboratorio e concerto 25 euro, solo concerto a offerta libera

Info e iscrizioni: lostivalecheballa@gmail.com - 328.7583237


 

Domenica 15

TRA LE MARCHE E L’ABRUZZO: STAGE, CENA E CONCERTO

“Canto alla rovescia” è un’ immersione in sonorità antiche e attuali al tempo stesso, ricercate e reinterpretate da una meticolosa ricerca sul campo e in archivio realizzata dallo stesso Massimiliano Di Carlo, che con la sua voce, senza amplificazioni e con strumenti autoscostruiti o ritrovati nelle case dei suonatori, farà ri-suonare il repertorio di tradizione orale dell’Italia centro meridionale.

PROGRAMMA
Ore 16-19. Laboratorio di organetto e ballo, il saltarello Piceno (area di confine tra Marche e Abruzzo)
Il laboratorio è aperto a chi vuole conoscere il repertorio a ballo dell'area Picena , sia dal punto di vista del suono dell'organetto , sia dal punto di vista del ballo. L'idea di unire i due aspetti nasce da un'esigenza che la tradizione stessa necessita, chi suona deve essere in contatto stretto con chi balla e chi balla dà idee ritmico espressive a chi suona. Aperto anche a chi non ha mai né ballato né suonato.

Prezzo: 20 euro
Iscrizioni: maxdicarlo.musica@gmail.com

Ore 19.30. Cena marchigiana:

1° Piatto
Gnocchi di patate al sugo di carne alla marchigiana
Gnocchi di patate pomodoro e basilico (alternativa vegetariana)
2° Piatto
Agnello in fricò con bietole e patate
Frittata di cipolle alla marchigiana (alternativa vegetariana)
Dolce
Beccuta di mais con frutta secca

Prezzo: 15 euro bevande escluse.
Prenotazioni: organizzazione.sunugal@gmail.com
E' possibile riservare tavoli per gruppi da 6 o più persone.

Ore 21. CANTO ALLA ROVESCIA: Massimiliano Di Carlo in concerto e festa a ballo con la collaborazione di altri suonatori

Ingresso: offerta libera a partire da 5 euro (gratis per i partecipanti del laboratorio)

 

NELL’AMBITO DELLA MOSTRA HALABJA STORIES : CONCERTO GOSPEL PER IL KURDISTAN

Cosa accomuna la cultura curda ai ritmi del gospel cantato dagli schiavi nelle piantagioni di cotone? I temi della libertà, della nostalgia e dell'identità. E tanto altro ancora, che potrete scoprire in un imperdibile concerto solidale per sostenere i progetti umanitari di Halabja stories.

PROGRAMMA:
21.00: Introduzione alla serata a cura di Nurgul Cokgezici, mediatrice culturale e rappresentante della Comunità curda di Milano
21.15: Intervista video dal Kurdistan iracheno con Qayssar, presidente di NWE ORG halabja
21.30: Concerto di Sankofa Gospel Ensemble

HALABJA STORIES è una mostra itinerante che racconta l'eccidio dell'omonimo villaggio curdo durante la guerra tra Iran e Iraq. Il concerto sarà ad offerta libera, il ricavato verrà destinato al progetto.